CIV Round 3 - Mugello Circuit RISULTATI

24.06.2024

Il team Kuja Racing ha vissuto un weekend indimenticabile in occasione del terzo round del Campionato Italiano Velocità con la prima vittoria storica nella categoria Supersport 600 NG.
Nei primi due round il team ha affrontato diverse difficoltà, ma l'esperienza di Maurizio Cucchiarini assieme a quella di Pusceddu sono state la chiave per trovare e risolvere quello che fino ad oggi non permetteva a Push di avere un feeling ottimale con la Panigale V2.

Il venerdi è iniziato sottotono, con ancora diversi problemi in accelerazione e percorrenza in curva nelle libere del mattino, dove Pusceddu ha concluso con il 17° crono in 1'55.930. Nel pomeriggio un piccolo miglioramento ha permesso a Push di concludere in 16° posizione in 1'55.192.

Sabato mattina le qualifiche 2 sono state interrotte due volte dalla bandiera rossa e nonostante i pochi giri a disposizione Pusceddu ha fermato il crono sull'1'54.368, prendendosi la terza fila della griglia di partenza in nona posizione

GARA 1
La prima delle due gare del weekend resterà nel cuore del team Kuja Racing. Partito dalla nona casella Pusceddu si è subito portato nelle posizioni di testa, passando in quarta posizione alla prima curva. Inizia poi a battagliare con Valtulini e Taccini ed è sesto quando dopo 4 giri la gara viene interrotta dalla bandiera rossa a causa della rottura del motore di Fusco.

Nella seconda ripartenza Pusceddu, partito bene dalla sesta casella, mantiene la posizione nelle prime curve rimontando su Stirpe e Mantovani che lo precedono. Al secondo giro sfiora il record in gara di appena 19 millesimi con il crono di 1'53.958.
Nelle spettacolari curve del tracciato toscano percorse di traverso e con una ritrovata sicurezza, Push si riporta sui primi due, passandoli entrambi sul rettilineo all'inizio del penultimo giro.

Passato in prima posizione viene attaccato dai due piloti che lo seguono, dietro intanto rimontano anche Dalla Porta e Valtulini che si inseriscono nella lotta. Con grande determinazione Pusceddu mantiene la testa della corsa per tutta la durata dell'ultimo giro, passando in prima posizione sotto la bandiera a scacchi e portando al team Kuja Racing una strepitosa ed emozionante vittoria.

GARA 2
Le condizioni della pista che cambiano velocemente costringono la direzione gara a dichiarare inizialmente gara bagnata, cambiando poi in gara asciutta proprio mentre tutti i piloti sono schierati sulla griglia di partenza. Questo aumenta la tensione, in una Gara 2 in cui il team Kuja Racing intende replicare la prestazione del sabato.

Partito dalla nona casella Pusceddu si ritrova nel gruppone nel corso dei primi giri ma, a causa di un problema con la gomma posteriore, non riesce ad essere determinante come in Gara 1 e conclude in nona posizione.

L'ottima performance di Pusceddu in questo terzo round gli permette di fare un salto dalla 16° alla 10° posizione nella classifica di campionato.

Tornato a casa con tanti dati e nuove consapevolezze, il team si prepara per il prossimo round che si terrà il 2-4 agosto al Misano World Circuit per la spettacolare Racing Night.

Emanuele Pusceddu: "Il weekend è stato positivo, in Gara 2 mi aspettavo di più ma ho dovuto giocare in difesa per il problema con la gomma e non sono riuscito ad essere competitivo come avrei voluto. Ma sono soddisfatto di Gara 1 dove siamo andati molto forte tenendo un gran bel passo! Sono molto positivo per le prossime gare!"

Maurizio Cucchiarini, Team Owner: "Abbiamo risolto un po' di problemi ed anche Emanuele ha iniziato a trovarsi molto bene con la moto. In qualifica non siamo stati particolarmente veloci ma in Gara 1 abbiamo detto la nostra e questo è solo il punto di partenza! In gara 2 purtroppo abbiamo avuto dei problemi con la gomma posteriore, ma adesso ci prepareremo al meglio per la prossimo gara!"

Michele Conti, Team Manager: "Weekend bellissimo, sinceramente anche inaspettato e forse per questo ancor più bello. Sono molto contento perché ripaga gli enormi sforzi che si stiamo facendo tutti, soprattutto Maurizio e Push che ci hanno messo anima e corpo.
Grazie anche a tutti i ragazzi del team compresi quelli dell'hospitality che questa volta si sono superati. Ovviamente il lavoro sarà ancora molto perchè ci sono ancora 6 gare e faremo di tutto per migliorare ancora.
Grazie a tutti gli sponsor che hanno creduto a questo progetto e che insieme faremo crescere!"

Non solo in pista, ma anche nel paddock, il Kuja Racing ha portato a casa degli ottimi risultati grazie al fantastico lavoro della squadra hospitality che in questo weekend ha ospitato tanti team e innumerevoli ospiti presenti sul tracciato toscano!